Articolo-Pantheon

Da diverso tempo ormai in Lessinia si respira il desiderio di uscire da una sorta di anonimato geografico che fa sì che, soprattutto quando si parla di turismo, questo territorio diventi semi – trasparente.

Negli ultimi anni si è preso maggiore consapevolezza di questa problematica anche perchè si è capito che il territorio lessinico ha bisogno non solo di agricoltura e di allevamento, attività che, peraltro, sono ancora le colonne del sistema produttivo dei monti veronesi, ma anche di investimenti soprattutto in campo turistico e promozionale che potrebbero permettere, in futuro, un lancio importante del territorio e un ritorno altrettanto considerevole da un punto di vista economico.

Il giornale Pantheon, assieme a Verona Network, ha organizzato un incontro, tenutosi a Bosco Chiesanuova lo scorso 15 luglio, durante il quale sono intervenuti alcuni sindaci della Lessinia e alcuni rappresentanti di attività private, con l’intento di confrontarsi sul modello al quale aderire per rendere il “marchio” Lessinia sempre più autorevole.

Anche noi di MontiLessini, insieme, appunto, ai comuni, e a “Lessiniafest”, “AltaLessinia”, “Lessinia Legend”, “Lessiniafood” e “Verona FabLab”, eravamo presenti a raccontare il nostro modo di essere e di parlare di Lessinia attraverso gli eventi che ogni giorno ridanno vita al territorio.

 

Montilessini, un portale per creare sinergie.
Intervista a Michela Canteri